Emergenza rifiuti e Ama allo sbando L’appello al Prefetto: “Intervenga”

Roma sommersa dai rifiuti e Ama nel caos, l'appello al Prefetto: “Intervenga”

.cnt-body iframe {width: 100%;}

.Resp_-_top_contenuto_- { width: 280px; height: 90px;}
@media(min-width: 800px) { .Resp_-_top_contenuto_- { width: 420px; height:80px;} }
<!– –>

Roma, la Capitale d’Italia, sommersa da un mare di rifiuti. Ama, la municipalizzata che dovrebbe tener pulita la città, è nel caos dopo l’addio del Cda dopo 100 giorni di lavoro. Chiesto l’intervento del Prefetto Pantalone, la lettera inviata da cinque consiglieri regionali è un appello: “Intervenga”.

 

“Illustre Prefetto, ci permettiamo di rivolgerci a Lei nella sua qualità di autorità promotrice e garante dell’ordinato equilibrio delle istituzioni, con particolare riguardo ‘alla tutela dell’integrità della vita’, nell’ambito per quanto ci interessa, della Capitale. Nelle sedi parlamentari, regionali e comunali è esplosa da qualche anno, la uestione della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti”. Inizio così la lettera di appello al Prefetto Gerarda Pantaleone inviata dai consiglieri regionali Antonello Aurigemma del Gruppo Misto, Stefano Parisi di Lazio 2018, Fabrizio Ghera di Fratelli d’Italia, Giuseppe Simeone di Forza Italia e Orlando Tripodi della Lega.

I consiglieri chiedono l’intervento del Prefetto perché “la Regione, l’Area Metropolitana e Roma Capitale hanno affrontato il problema con desolante superficialità, mista a insopportabile incompetenza con la conseguenza di aver provocato una situazione di totale ingovernabilità di una vicenda che crea nocumento irreperabile alle isituzioni e al buon fine nome della Città centro del cristianesimo”.

Nella lettera consiglieri fanno poi notare alla Pantaleone come non sono valsi a nulla gli allarmi lanciati sull’emergenza rifiuti dalle associazioni di categoria come Ordine dei Medici e Associazione Nazionale Presidi o come la richiesta d’intervento fatta del Garante dell’Infanzia. Tutte richieste che, secondo la cinquina della Pisana, nessuno ha ascoltato.

In conclusione la supplica: “Potremmo chiedere alla Sua autorevole cortesia un incontro volto ad ottenere un Suo intervento eccezionale e, speriamo, risolutivo, capace di ristabilire dignità, sicurezza e prestigio alla Capitale?”. La palla passa ora al Prefetto.

Rifiuti Roma, la Regione avvisa la Raggi: “Non serve prorogare l’ordinanza”

Rifiuti, Le Iene scoprono la truffa della Multiservizi. Procura apre inchiesta

<!– –>Leggi l’articolo originale – http://www.affaritaliani.it/roma/roma-sommersa-dai-rifiuti-ama-nel-caos-appello-al-prefetto-intervenga-630323.html?ref=ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi