Droga dello stupro ad un amico minorenne per scherzo. Scambiata per sbornia

Droga dello stupro ad un amico minorenne per scherzo. Scambiata per sbornia

.cnt-body iframe {width: 100%;}

.Resp_-_top_contenuto_- { width: 280px; height: 90px;}
@media(min-width: 800px) { .Resp_-_top_contenuto_- { width: 420px; height:80px;} }
<!– –>

Durante la sagra di paese, ha versato “benzodiazepine”, anche nota come droga dello stupro, in un boccale di birra e lo ha offerto ad un ignaro amico minorenne.

Per questo futile e pericoloso scherzo, i Carabinieri della Stazione di Manziana hanno denunciato alla Procura della Republica un 22enne, responsabile del reato di “stato di incapacità procurato mediante somministrazione di stupefacenti”.

Durante la serata di festa e grazie alla segnalazione di alcuni giovani, i Carabinieri sono intervenuti insieme al personale medico, per soccorrere un minorenne che versava in un pesante stato di incoscienza.

Tuttavia, insospettiti dagli strani effetti di quella che sembrava una “sbornia”, i militari hanno voluto approfondire le cause dell’episodio e dopo minuziosi accertamenti, sono riusciti a far emergere le gravi azioni del 22enne. Al termine del successivo controllo personale, lo stesso ha consegnato spontaneamente il flacone medico di “benzodiazepine” ed ha ammesso le proprie responsabilità, giustificando di aver voluto fare solo un semplice scherzo all’amico. 

Dopo le cure del caso, la giovane vittima sta bene e la sua condizione non desta preoccupazione.

<!– –>Leggi l’articolo originale – http://www.affaritaliani.it/roma/droga-dello-stupro-ad-un-amico-minorenne-per-scherzo-scambiata-per-sbornia-620689.html?ref=ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi