Chioschi di fiori abusi al cimitero Flaminio. Chiusi da polizia e vigili urbani

Chioschi di fiori abusi al cimitero Flaminio. Chiusi da polizia e vigli

.cnt-body iframe {width: 100%;}

.Resp_-_top_contenuto_- { width: 280px; height: 90px;}
@media(min-width: 800px) { .Resp_-_top_contenuto_- { width: 420px; height:80px;} }
<!– –>

Nel corso dei controlli preventivi intornoal cimitero Flaminio in vista del funerale in forma privata di Fabrizio Piscitelli, gli uomini della polizia di Stato del commissariato ‘Flaminio nuovo’ diretto da Massimo Fiore e della polizia locale del gruppo XV gruppo hanno rimosso due strutture inferro per la vendita dei fiori, uno all’ingresso principale del cimitero e un secondo chiosco un centinaio di metri più avanti vicino alla stazione dei treni Montebello, sempre sulla via Flaminia.

Proseguono inoltre i normali servizi di controllo della polizia all’interno del cimitero per scongiurare i furti delle borse lasciate spesso incustodite sui sedili delle auto aperte dei cittadini chevanno a deporre i fiori sulle tombe dei loro cari.

<!– –>Leggi l’articolo originale – http://www.affaritaliani.it/roma/chioschi-di-fiori-abusi-al-cimitero-flaminio-chiusi-da-polizia-e-vigli-620660.html?ref=ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi